Imposte comunali

Last update 25 May 2021

Aliquota addizionale comunale irpef per il 2021: 0,70% (sette per mille)

Confermata con DCC di approvazione del bilancio di previsione n. 07 del 28/04/2021


 

IMU ( IMPOSTA MUNICIPALE UNICA)

Si informa la cittadinanza che da quest'anno il Servizio Tributi del Comune di Robella è a disposizione, telefonicamente e via mail, per il calcolo degli importi dovuti a titolo di IMU nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 14.00. In caso di necessità è possibile fissare un appuntamento di persona.

Aliquote IMU anno 2021, approvate con DCC n. 05 del 28 aprile 2021:

1) abitazione principale classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze: aliquota pari al 4,00 per mille;

2) abitazioni non principali (seconde case) e pertinenze delle abitazioni principali che superano il limite di una unità per ciascuna categoria C/2, C/6 e C/7: aliquota pari al 9,30 per mille

3) fabbricati rurali ad uso strumentale: aliquota pari all’1,00 per mille;

4) fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati: aliquota pari al 2,5 per mille;

5) fabbricati adibiti ad attività produttive (Cat. D - ad esclusione dei D/10 - e cat. C diverse dalle precedenti): aliquota pari al 9,30 per mille;

6) aree fabbricabili: aliquota pari al 8,90 per mille;

8) terreni agricoli: esenti

N.B. i terreni agricoli e le abitazioni principali non di lusso e relative pertinenze (C/2, C/6 e C/7 massimo una per ciascuna categoria) sono esenti.

I fabbricati  rurali strumentali non pagano più la TASI ma sono soggetti ad IMU con l'aliquota dell'1,00 per mille.

In relazione alle difficoltà affrontate dalle attività produttive a causa dell'emergenza epidemiologica, si segnala che, per legge, sono esentati dal pagamento della prima rata dell'IMU 2021 fabbricati adibiti ad attività produttive come di seguito indicati :

a) immobili adibiti a stabilimenti balneari  marittimi,  lacuali  e fluviali, nonché' immobili degli stabilimenti termali;

b) immobili rientranti nella categoria  catastale  D/2  e  relative pertinenze, immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per  brevi  soggiorni,  delle  case  e appartamenti per vacanze, dei bed and breakfast, dei residence e  dei campeggi,  a  condizione  che  i  relativi  soggetti  passivi,   come individuati dall'articolo 1, comma 743, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, siano anche gestori delle attività ivi esercitate;

c) immobili rientranti nella categoria catastale D in uso da  parte di  imprese  esercenti  attività  di   allestimenti   di   strutture espositive nell'ambito di eventi fieristici o manifestazioni;

 d) immobili destinati a discoteche, sale da  ballo,  night  club  e simili,  a  condizione  che  i  relativi   soggetti   passivi,   come individuati dall'articolo 1, comma 743, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, siano anche gestori delle attività ivi esercitate

Scadenze

Acconto: 16 GIUGNO 2021 - Saldo a conguaglio: 16 DICEMBRE 2021

 

 


E' disponibile cliccando sul link in basso un applicativo che riporta ogni utile informazione ed agevola il contribuente nel calcolo dell'IMU e nella compilazione del mod F.24 per i versamenti.

Si precisa che è possibile utilizzare itale software automatico di calcolo proposto dall'Anutel, ma prestando attenzione al fatto che OCCORRE MODIFICARE (ove diverse) le aliquote IMU proposte dall'Anutel con quelle sopra riportate.

Per l'IMU occorre controllare la casella 'Aliquota IMU' correggendo con il valore indicato in delibera; prestando attenzione a non modificare la voce aliquota acconto/base IMU